Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Dieta contro l’infertilità
Dieta contro l’infertilità

Dieta contro l’infertilità

Una corretta alimentazione rappresenta una base fondamentale non solo per un equilibrio psico-fisico, ma anche per la prevenzione o il controllo di patologie più o meno importanti o comunque di problemi fisici che possono creare disturbi di vario genere nell’essere umano.

Tutti sappiamo che l’obesità è alla base di numerose malattie: oltre al canonico e blasonato legame che l’obesità ha con malattie cardiovascolari, sembra che chi si trova in condizioni di eccessivo sovrappeso vada anche incontro a problemi di disfunzione sessuale ed infertilità.

Prevenire è meglio che curare: questo non è solo il motto di molti medici, ma anche una verità fondamentale, anche dal punto di vista dell’infertilità maschile e femminile.
Fatta questa doverosa premessa, occorre quindi rispondere alla domanda: esiste una dieta contro l’infertilità?
Naturalmente, l’alimentazione da sola non può fare miracoli, non può evitare trattamenti o cure per fecondazione assistita specialmente in casi di infertilità conclamata e molto grave: tuttavia, essa può rivelarsi in ogni caso molto utile perché consente non solo di controllare l’avanzare del disturbo, ma anche a livello rieducativo per limitare altre importanti patologie.
In una alimentazione corretta ed equilibrata anche contro l’infertilità non possono mancare i cibi che contengono Sali minerali e vitamine, ma anche antiossidanti ed enzimi, che costituiscono anche una importante prevenzione per molte altre malattie.
Una coppia che sta cercando di avere un figlio deve tenere conto soprattutto dell’importanza di questi elementi contenuti in molti cibi come ananas, cibi ricchi di fibre e di proteine, frutta e verdura, cercando di limitare quanto più possibile le sostanze eccitanti come caffè e le bibite gassate.

Il pesce – che contiene Omega 3 – è uno degli alimenti favoriti per quel che riguarda l’incremento della fertilità, in quanto da un lato favorisce lo sviluppo dell’apparato riproduttivo, e dall’altro rende possibile anche un maggiore sviluppo del sistema nervoso del feto. In generale, poi, soprattutto per gli uomini, è molto consigliata l’assunzione di alimenti che contengono zinco, in quanto una assunzione di zinco contribuisce ad una maggiore mobilità degli spermatozoi: via libera quindi, al pesce, alla carne, alle uova ed al latte. Molto importante l’assunzione di olio, che oltre ad essere ricco di vitamina E, è un alimento in grado di potenziare il numero di spermatozoi fungendo anche da potente antiossidante.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!