Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





attività aerobica
attività aerobica

L'importanza dell'attività aerobica

Tutti i medici sono concordi nel raccomandare, per mantenersi in salute a tutte le età, una vita attiva ed almeno una sessione di sport due volte a settimana, per minimo quaranta minuti di fila.

L'aerobica è considerata, da sempre, la regina dello sport, per quanto riguarda le attività non agonistiche. Fare esercizio aerobico, come una semplice camminata a passo svelto, una corsa, una seduta di cyclette, una lezione di gruppo con basi musicali o una nuotata serve, innanzitutto, a bruciare calorie e riattivare e vivacizzare il metabolismo.

Per ottimizzare questo primo effetto benefico dell'aerobica è possibile aiutarsi con degli integratori brucia grassi, meglio conosciuti come termogenici. Come dice la parola stessa il loro compito è quello di supportare la termogenesi, ossia la capacità dell'organismo di bruciare calorie. Il risultato è una perdita di peso più semplice e veloce.

Un altro importante beneficio dell'attività aerobica è dato dall'effetto tonificante che ha sul cuore e, più in generale, sull'allenamento del sistema cardiovascolare e cardiopolmonare. Far aumentare il ritmo cardiaco correndo, saltando, pedalando o nuotando rinforzerà il muscolo cardiaco, lo renderà più attivo e reattivo.

Inoltre, la quantità di ossigeno maggiore, che verrà richiesta dal sangue durante l'attività, contribuirà a mantenere efficiente la capacità polmonare.

I risultati di una vita attiva si possono notare già dopo le prime settimane di allenamento costante: la pressione arteriosa tende a scendere, assestandosi su livelli ottimali, la resistenza allo sforzo aumenta e diminuisce la sensazione di fiatone quando si compiono gesti quotidiani, come salire una rampa di scale.

Per massimizzare gli effetti positivi della ginnastica aerobica sul cuore è importante abbinare una sana alimentazione, povera in grassi saturi e ricca, invece, di omega tre, contenuti in pesce, olio d'oliva e frutta secca.

Un ultimo importante risultato positivo, che si può ottenere grazie all'attività fisica, è il miglioramento della pelle. Sudando, infatti, si espellono tossine, residui di smog e sebo in eccesso e si favorisce il distacco delle cellule morte che, spesso, danno alla pelle un'aria opaca, spenta e grigia.

Il sudore provocato attivamente, invece, contribuirà a distruggere questa patina e stimolerà le cellule epiteliali a rinnovarsi e rigenerarsi, col risultato di una pelle dall'aspetto più sano, fresco e tonico.

Si può integrare questo naturale processo approfittando del post-allenamento per concedersi uno scrub, su tutto il corpo. La delicata azione abrasiva di questi prodotti favorirà il distacco delle cellule morte e detergerà e purificherà la pelle profondamente, lasciandola liscia e setosa.

Se ci si vuole dedicare una coccola in più si può terminare il trattamento con una buona crema idratante o nutriente, in base alle esigenze specifiche. Sulle pelli normali e giovani, meglio un fluido idratante leggero e fresco.

Per le epidermidi molto secche o più mature la scelta migliore è quella di una crema burrosa e ricca, magari arricchita con karitè o argan, che nutrono in profondità.  


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!