Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





rifacimento tetti
rifacimento tetti

Edilizia: controllare lo stato del tetto e il rifacimento dei tetti

Il rifacimento tetto, è un'operazione impegnativa e costosa che può essere rimandata prevenendo danni estesi e impegnandosi in azioni di manutenzione quando necessarie.

Questa parte della casa non essendo a vista d'occhio, tende a essere dimenticata e trascurata, bisognerebbe alzare lo sguardo ogni tanto per ispezionare lo stato generale.

Una verifica approfondita, dovrebbe essere fatta almeno due volte l'anno nel periodo primaverile e autunnale, partendo dall'interno della vostra casa ed esattamente dalla soffitta.

I punti da esaminare per il rifacimento del tetto

I punti da ricercare nell'esaminare dall'interno sono:

  1. Luce che passa attraverso il tetto (indice di qualche parte del tetto rotta o mancante)
  2. Macchie scure sul soffitto o pareti (significa che vi sono delle infiltrazioni di acqua.)
  3. Altri segni di perdite o danni causati dall'acqua.
  4. Punti del tetto cadenti

Verificate poi il tetto dall’esterno e notate:

  1.  Qualsiasi danno evidente come, tegole mancanti, marciume, instabilità, crescita di zone verdastre (che corrodono il tetto stesso).
  2. Parti usurate in particolare attorno ai tubi e camini
  3. Ghiaia nella grondaia (è indice di usura in stadio avanzato.)
  4. Presenza di umidità che potrebbe non essere evidente con gocciolamenti.
  5. Controllare attentamente il drenaggio, che esso non sia ostacolato da detriti e permetta all'acqua di fuoriuscire.

Prima di concludere che dobbiate effettuare il rifacimento tetto completamente, considerate se esso è stato correttamente installato ed ha meno di 15 o vent'anni perché in tal caso può essere riparato.

Chi consultare per il rifacimento del vostro tetto

Consultate due o tre professionisti nel campo muniti di licenza e ottenete il loro giudizio esperto seguito da un preventivo per rifare il vostro tetto.

Se il rifacimento tetto è una cosa che non si può evitare, considerate alcuni suggerimenti che potrebbero aiutarvi nella scelta.
Analizzate il clima nel quale la casa è collocata, questo determinerà la scelta dei materiali.
In un clima secco, un tetto di legno non resistente al fuoco potrebbe rappresentare un pericolo d’incendio, mentre l’ardesia o il metallo offrirebbero garanzia contro gli incendi.

Se la zona è in alta montagna o in un luogo in cui nevica sovente, un tetto in metallo leggero e resistente, farà scivolare giù la neve prima che essa causi dei disastri.
Magari vi siete innamorati di un tetto in ardesia o piastrelle, questa soluzione è molto estetica ed elegante ma sono materiali molto pesanti che non tutte le strutture sono in grado di sostenere.
Anche se vi sembra una spesa onerosa, non aspettatevi girare in barca nella vostra casa prima di effettuare il rifacimento tetto, perché si aggiungeranno nuovi danni all'interno della casa stessa.

Rendetevi conto che questo tipo di lavoro richiede personale qualificato, non è cosa semplice da fare ed è anche pericoloso se non si ha la struttura adeguata e non si prendono le misure di sicurezza richieste.
Un tetto è ciò che rappresenta per la tua famiglia una protezione dal sole, pioggia, neve e vento.
Aumentando la consapevolezza che un tetto richiede la giusta attenzione per svolgere il suo compito impeccabilmente, si può fare in modo che esso sia in perfetta forma, questo assicurerà che così rimarrà per gli anni a venire.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!