Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





problema vene varicose
problema vene varicose

Per quale motivo si creano le vene varicose?

Sono tantissimi i fattori che portano alla creazione delle vene varicose, a volte tutto dipende da uno stile di vita non perfetto, oppure da una gravidanza appena trascorsa o ancora dal tipo di lavoro che si effettua. Pensate che il 55% della popolazione femminile adulta è colpita dalle vene varicose.

Nella maggior parte dei casi le vene varicose si mostrano quando è attiva una disfunzione delle valvole a nido di rondine che sono presenti sulle vene. Il problema aumenta con il passare del tempo e quando l'insufficienza diventa troppo elevata, ecco che le vene si allargano e si formano le varicose.

Il problema è relativo a tutte le persone che nel corso degli anni si accorgono di aver perso elasticità delle pareti dei vasi sanguinei. Quali sono i principali sintomi di chi soffre di vene varicose?

Il primo segnale di allarme è il senso di pesantezza agli arti inferiori e il dolore peggiora se si sta in piedi, seguono fastidi come bruciori, crampi, formicolii e prurito associato a gonfiore soprattutto durante la sera. Cercate di pensare con attenzione a come si presentano i vari sintomi e si può addirittura arrivare a cogliere segnali di insufficienza venosa cronica.

Esistono diverse forme di questo problema presentate dalla Ceap:

- Teleangectasie
- Vene Reticolari
- Vene Varicose
- Edema
- Corona Flebectasica

Le vene varicose sono le più conosciute, sono quelle a livello sottocutaneo che rimangono sempre dilatate di almeno 3mm. Il loro aspetto è irregolare nella maggior parte dei casi a parte le vene che hanno un andamento rettilineo ma hanno comunque dei problemi di reflusso.

Diverse le vene reticolari che sono intradermiche e hanno un colore bluastro, le teleangectasilae sono dei capillari dilatati. Si prosegue con la corona flebectasica, ovvero un insieme di teleangectasie localizzate soprattutto sui piedi.

Come capire il livello di pericolosità? Per prima cosa sarà necessario effettuare una visita ed un esame visivo agli arti inferiori. Il dottore non farà altro che distinguere le varie forme di manifestazione sopra descritte e anche la palpazione sarà utile per capire il vostro problema.

In alcuni casi è necessario sottoporsi a degli esami strumentali che confermano il risultato positivo del problema, l'esame più famoso sotto questo punto di vista è ecodoppler. In seguito si penserà a una cura a livello farmacologico o all'intervento chirurgico che dipende molto dal tipo di patologia raggiunta, infatti le vene varicose lievi vengono trattate con farmaci.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!