Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





permuta, baratto
permuta, baratto

Meno denaro, più permuta: è questa la soluzione alla crisi

La permuta, meglio conosciuta come il baratto, è un’operazione legale regolata dal codice civile che consente di scambiare un bene o servizio per un altro bene o servizio, utilizzata in antichità quando ancora i rapporti commerciali non erano regolati dallo scambio monetario, che si è diffuso solo anni dopo, il baratto è una pratica che si sta espandendo nuovamente tra la popolazione proprio perché, la materia prima, ovvero il denaro, sta subendo forti ribassi a causa della grave crisi economica che sta mettendo in ginocchio il nostro Paese.

In effetti ormai da qualche anno le percentuali degli scambi effettuati risultano in netto aumento, le percentuali hanno raggiunto picchi molto alti, più del 70% delle persone hanno usufruito in questi anni degli scambi di servizi o beni, direttamente o grazie all’espansione di diversi siti che pubblicano oggetti, beni e servizi da scambiare.

In molti hanno trovato oggetti che desideravano grazie alla permuta, forse perché la situazione economica in cui stiamo versando è gravemente compromessa, infatti la permuta pur essendo regolata dalle norme stabilite per la vendita differisce dalla stessa in quanto non prevede l’utilizzo del denaro come forma di vendita ma semplice trasferimento della proprietà di cose da un proprietario ad un altro, e non comporta inoltre spese aggiuntive che graverebbero ulteriormente sulle tasche della popolazione o comunque spese, che se necessarie sarebbero sostenute da entrambi le parti in egual misura.

Nel caso in cui si riesca ad effettuare una vendita con una permuta pura il risparmio è sicuramente assicurato, in quanto si eviterebbero tutte le spese accessorie tipiche delle vendite di beni, soprattutto se immobili. Con la permuta pura le imposte vengono pagate solamente per l’immobile con il valore economico più elevato e l’intero ammontare viene diviso tra i due contraenti, in questo modo si riesce a perseguire uno scopo comune ovvero impossessarsi dell’oggetto, del bene o del servizio che da troppo tempo desideriamo o che ci è necessario senza però pagare ulteriori supplementi legati alla vendita.

Sicuramente la permuta contribuirebbe ad offrire un servizio a molti cittadini che messi in ginocchio dalla crisi economica avrebbero dovuto rinunciare a diversi beni, la permuta, permetterebbe di ritornare indietro nel tempo ma riuscirebbe ad offrire una valida alternativa a molte persone, che potrebbero solo trovare un giovamento dallo scambio diretto di accessori, immobili o altri servizi.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!