Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





accessori nautici
accessori nautici

Accessori Nautici: Produttori e consumatori trovano nel mare del web un giusto equilibrio

La crisi colpisce anche la produzione nautica ma non intacca la qualità

Con la stagione ormai alle porte anche il turismo nautico deve fare i conti con la crisi , come dimostrato dal IV rapporto sul turismo curato dall’Osservatorio nautico nazionale. Un momento storico che chiama ad una presa di coscienza e che penalizza la produzione di beni, come le imbarcazioni e tutti gli accessori nautici in esse incluse, non considerati “primari”.

Per alcuni solo uno status simbolo, per altri un hobby, per pochi invece la barca va ben oltre la semplice passione. Vivere in mare, immaginare un viaggio verso nuove terre, è certo entusiasmante, ma richiede, nell’atto pratico, il rispetto delle regole e soprattutto strumenti e accessori nautici di ottima qualità. Basti solo pensare ad un guasto ai motori in mare aperto: è ovvio che una spesa inizialmente considerata inutile, si potrebbe invece rivelare indispensabile. Oltre poi a non dimenticare le leggi che vigono in materia di sicurezza della navigazione e il rigore con le quali la Capitaneria di Porto, autorità deputata al controllo del mare, ne richiede l’applicazione.

La crisi incombe ma il mare di internet  aiuta tanto i produttori, quanto gli acquirenti. I primi, abbattendo i costi della vendita in negozio, possono garantire la massima qualità degli accessori nautici che presentano ed espongono nel proprio sito e-commerce. I secondi, da parte loro, possono ottimizzare i costi, stare comodamente seduti magari sul proprio divano e navigare all’interno del sito di interesse, alla ricerca del prodotto cercato, delle offerte presentate e delle ultime novità anche di tecnologia legata alla nautica.

La barca, come del resto l’armadio, richiede un cambio stagionale. E allora perché non farlo a partire da quelle parti che sono più soggette all’usura, dando magari un colpo alla crisi e osando, anche solo per una stagione, con un colore vivace? Per non parlare della sicurezza che non va sottovalutata e anzi sulla quale investire piuttosto che fare economia. Molte aziende, le cui storie sono ultradecennali, offrono opportunità last minute per potersi dotare di ogni singolo componente nautico indispensabile per viaggiare sicuri.

Pensiamo alle zattere di salvataggio e ai relativi giubbini: costi elevati che aziende di comprovata fama, attraverso il web, riescono ad abbattere… e pensate al Titanic con una zattera e qualche giubbetto in più, o ancora alla Concordia. La storia insegna e l’uomo deve farne tesoro. Il 2013 sarà anche l’Annus horribilis, ma la sensibilità dei produttori e la crisi del mercato pone neofiti e appassionati a  garantirsi una vacanza sicura, magari attraccando in aree complete di tutti gli accessori nautici e senza rinunciare ad un po’ di divertimento a bordo.

Godersi il mare e divertirsi sfruttando i prodotti storici e le novità che il settore nautica mette in commercio, potrebbe esser il must per la nuova stagione, purché non si dimentichino le due regole importanti: rispetto e sicurezza.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!