Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





manutenzione caldaia
manutenzione caldaia

Caldaie: manutenzione importante anche se non obbligatoria

Perché la manutenzione delle caldaie è così importante? La risposta è semplice, perché è una questione di sicurezza. Ma non solo: una caldaia pulita ed efficiente ti permette anche di tenere sotto controllo i consumi e l’inquinamento atmosferico, senza sprechi di energia né dispersioni inutili di calore.

Dicembre è il mese ideale per la revisione della caldaia

Con l’arrivo dell’inverno e del freddo, assicurarsi una caldaia ben funzionante significa garantirsi efficienza e sicurezza in casa. Dal punto di vista degli adempimenti, è bene informarsi circa le disposizioni legislative in merito e le possibili sanzioni nelle quali puoi incorrere. Le scadenze previste possono variare a seconda del regolamento adottato nel tuo Comune o nella Provincia di appartenenza.

Una premessa a questo proposito è d’obbligo: devi sapere che in Italia non c’è nessuna legge che impone la revisione obbligatoria della caldaia ogni anno. Purtroppo invece molti tecnici e ditte che operano nel settore, in questo periodo non fanno altro che riempire le cassette della posta di volantini e avvisi che comunicano il contrario, facendo leva sul fatto che la legge impone questo tipo di controllo e che le sanzioni possono essere salate. Qual è invece la regola generale alla quale attenersi? Secondo il regolamento DPR n. 74 del 2013, si stabilisce che per gli impianti domestici a combustibile liquido o solido, i controlli previsti sono da effettuarsi ogni due anni.

Per quanto concerne invece gli impianti a gas metano o GPL, allora i controlli minimi da garantire devono essere svolti almeno ogni quattro anni. Ovviamente ci sono delle eccezioni: queste possono riguardare le Regioni e le Province Autonome, le caratteristiche dell’apparecchio secondo le indicazioni del produttore e dell’installatore oppure disposizioni in materia di sicurezza (che ovviamente differiscono da quelle riguardanti l’efficienza energetica). Quali sono in media i costi legati alla manutenzione della caldaia? Ferme restando alcune piccole variazioni da Regione a Regione, il costo medio va dai 60 agli 80 euro per la revisione annuale, mentre occorrono almeno 100 euro per la verifica delle emissioni. 

A questi vanno aggiunti i costi della prima accensione, il collaudo della caldaia e il primo controllo dei fumi (molto spesso incluso nel prezzo d’acquisto comunque). Considerando però che nei primi cinque anni la caldaia non dovrebbe dare grossi problemi, consigliamo di affidarsi ai servizi di manutenzione della caldaia offerti da Yougenio, per quanto riguarda gli interventi di tipo ordinario.  In alcuni casi comunque è possibile anche estendere la garanzia o l’assistenza programmata: il costo per questa operazione varia dai 50 agli 80 euro per la spesa una tantum e si aggira poi intorno ai 100 euro per quanto riguarda invece il canone annuale da corrispondere. In conclusione, per estendere la garanzia di cinque anni ad esempio bisognerà mettere in conto una spesa supplementare che varia dai 500 ai 700 euro.

Questa va a coprire le spese per i controlli previsti dalla legge, gli interventi di manutenzione di tipo straordinario e l’acquisto e montaggio di eventuali pezzi di ricambio. Vi consigliamo sempre di affidarvi a personale esperto e in questo Yougenio è certamente una garanzia.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!