Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





488 Gtb Ferrari
488 Gtb Ferrari

Con la 488 Gtb la Ferrari incanta Ginevra

La Ferrari sempre più padrone del mondo dell’innovazione. Le auto del cavallino rampante sono state, ancora una volta, le protagoniste del Salone di Ginevra. E’ stata la 488 Gtb, a calamitare l’attenzione degli appassionati e degli addetti ai lavori curiosi di conoscere le novità che la scuderia Made in Italy aveva in serbo. Un pubblico inesauribile è accorso al debutto della nuova auto, la più fotografata e desiderata di tutto il Salone.

Il nuovo modello realizzato dalla Ferrari è una berlina con prestazioni da togliere il fiato ed un altissimo livello di innovazione tecnologica. Il nuovo motore V8 posteriore – centrale in grado di raggiungere una velocità di oltre 330 km l’ora, è l’elemento che più ha destato la curiosità dei convenuti. Un insieme di efficienza ed entusiasmo nel team del cavalluccio rampante guidato da Sergio Marchionne. Già tanti i record che può vantare questa autovettura a Fiorano con velocità quasi allo stesso livello della Formula Uno.

L’aerodinamica è davvero il pezzo forte di 488 Gtb che raggiunge un indice di efficienza davvero mostruoso. Gli elementi che compongono questo aspetto sono davvero innovativi, con lo spoiler anteriore doppio e le prese d’aria laterali “base bleed”. Per quanto riguarda la linea si discosta da tutte le vetture create in passato con elementi nuovi e davvero performanti. Un prodotto di altissimo livello come la 488 Gtb non poteva che avere un prezzo accessibile davvero a pochi: 210.889 euro ordinabile con una prenotazione in un’apposita lista. Alle ottime qualità del motore e soprattutto dell’aerodinamica c’è da aggiungere il cambio da Formula Uno a doppia frizione a sette marce.

Importante anche il controllo evoluto dell’angolo di assetto Side Slip Control che garantisce un alto livello di accelerazione longitudinale in uscita dalle curve. Il dispositivo sfrutta il controllo di trazione F1-trac, il differenziale elettronico E-diff e anche lo smorzamento degli ammortizzatori attivi. Insomma un’auto davvero di livello superiore. Fonte: http://sosmotori.com/


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!