Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





cercare e trovare lavoro con la formazione
cercare e trovare lavoro con la formazione

5 consigli per cercare e trovare lavoro

In questo periodo di forti difficoltà economiche e di crisi, cercare lavoro sembra davvero un'impresa impossibile. Eppure, sebbene sia più difficile che in passato, trovare lavoro non è impossibile. Ecco cinque consigli per cercare lavoro e trovarlo nonostante la crisi.

  1. L'importanza della motivazione: la motivazione è il fattore più importante quando si cerca lavoro, perché solo con una motivazione alta si può reagire in maniera positiva e propositiva ai rifiuti (del tutto normali) che potrebbero arrivare. Inoltre, con una motivazione bassa si rischia di non vedere le opportunità che si presentano, magari perché si è troppo presi dall'autocommiserazione. E invece ottimismo e energia sono alla base di qualunque missione vincente, inclusa quella di cercare lavoro. Di fronte ai rifiuti, ai colloqui andati così così o alle aziende che preferiscono a voi qualche altro candidato, non bisogna scoraggiarsi, ma solo pensare che è naturale che a volte vada bene e a volte meno bene, perché anche questo fa parte del gioco. Piuttosto, è importante capire se c'è qualcosa che possiamo migliorare o valorizzare ulteriormente per riuscire al prossimo tentativo;
  2. Curriculum vincente: altra banalità solo apparente, e invece cosa da non dare affatto per scontata. Il curriculum è un biglietto da visita che va valorizzato al meglio, con i contenuti giusti, scritti in modo che colpiscano chi legge, sintetici ma esaustivi, grammaticalmente corretti e ben impaginati;
  3. Specializzazione: un aspetto che molti giovani trascurano è quello di dare un taglio più specifico al proprio curriculum, che a volte parla di un candidato che ha una buona preparazione di base senza però avere ancora le idee chiare sul mestiere che svolgerà. In questi casi, un buon corso d'avviamento professionale, un master o un tirocinio formativo possono fare la differenza;
  4. Riqualificazione: se non sei più un lavoratore giovane e se la tua azienda è in difficoltà, puoi sempre pensare di rimetterti in gioco prendndo una strada diversa da quella percorsa finora. La formazione nella vita di un lavoratore deve essere "continua", e ci sono molte possibilità per chi deve riqualificarsi: voucher formativi, fondi interprofessionali, formazione continua finanziata da Enti e dal Fondo per lo Sviluppo Europeo. Per maggiori informazioni su può consultare il sito dell Ial, l'impresa che da oltre quarant'anni si occupa di formazione continua e professionale;
  5. Fare network: creare una rete è indispensabile. Vale ancora la regola del passaparola, ma con il web esistono molti altri strumenti per fare rete anche in maniera "virtuale". Curate la vostra reputazione sul web controllando i livelli della privacy sui vari social network e non dimenticate di iscrivervi ai portali del lavoro, a cui moltissime aziende si rivolgono oggi per cercare i candidati giusti.

Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!