Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





riti funebri
riti funebri

Carte ritagliate e cultura cinese

Le carte ritagliate cinesi, sono un tipo di decorazione per pareti utilizzata in occasioni speciali. Esistono quattro tipi di carte ritagliate suddivise in base al contenuto che rappresentanto, ad esempio, feste cerimonie, credenze e così via. Lo scopo di queste carte è, appunto quello di abbellire l’ambiente e renderlo speciale per l’occasione, diffondendo un’atmosfera di buon auspicio.

Stiamo parlando di una tradizione ereditata dal’antichità, le varie opere includono carte ritagliate per finestre, pareti, soffito. La loro connotazione culturale è volta ad esprimere vigore e longevità.

Questo tipo di addobbi, non vengono utilizzati solamente per feste che esprimono gioia e allegria, ma anche per occasioni più tristi come l’allestimento delle camere ardenti.

Le carte ritagliate nei riti funebri

Le carte ritagliate utilizzate nelle cerimonie funebri o per commemorare gli antenati prendono il nome di carte ritagliate rituali, proprio perchè vengo utilizzate in occasione di riti religiosi. In molte località della Cina, questo tipo di decorazione è immancabile per l’allestimento delle camere ardenti. Ad esempio l’etnia dei Miao, residente nella nella Cina meridionale ha da secoli questa tradizione e non è intenzionata ad abbandonarla.

In genere sono le donne che, tramite ritagli di stoffe, più o meno pregiate, costruiscono i motivi di queste carte, le quali generalmente prendono la forma tipica degli origami cinesi.

Certo è davvero strano come, nonostante si parli di morte e funerali, i cinesi utilizzino delle decorazioni che esprimano tanta gioia e serenità. La loro concezione di morte è sicuramente molto diversa da quella di noi occidentali che invece utilizziamo delle decorazioni molto più tristi, commissionate in genere ad agenzie funebri come ad esempio www.funeraliroma.it. E’ sempre molto interessante capire quali sono le differenze culturali presenti nel mondo che ci circonda, poi il fascino del mondo orientale crea sempre curiosità.

Le differenze culturali tra oriente e occidente

La grande differenza, tra la concezione di morte in oriente e occidente trova ampie risposte nella religione e nel concetto di persona. Infatti, nel mondo orientale, la morte non è vista come la fine della vita, ma come un nuovo inizio, un nuovo percorso che il nostro io intraprenderà.

Questo è uno dei motivi principali per cui gli orientali svolgono la commemorazione degli antenati come rito di tradizione, per loro è una sorta di saluto ai loro cari, che si è vero non possono vedere, ma sicuramente possono sentire.

Qui in occidente, non  che non esista la spiritualità, ma abbiamo avuto una concezione sempre più fisica e materialista della morte. Tanto che la morte di un caro amico o parente non potrà mai rappresentare un’occasione di gioia e festa.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!