Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





programmazione
programmazione

La programmazione, ecco come capirla!

La programmazione è un’arte veramente molto affascinante e che può produrre dei risultati molto proficui e può diventare in alcuni casi anche fonte di sostentamento. Ma “programmazione” è un termine molto generico, chiunque si interessi all’argomento sicuramente saprà che per programmare non esiste solo un metodo, ma la programmazione si compone di linguaggi specifici, vediamo nel dettaglio quali sono.

I linguaggi di programmazione

I linguaggi di programmazione sono molti e si distinguono principalmente in due categorie: interpretati e compilati.

Linguaggi interpretati

I linguaggi interpretati più diffusi sono:

  • Javascript: un linguaggio di scripting orientato agli oggetti e agli eventi, molto utile nella realizzazione siti web Roma, comunemente utilizzato nella programmazione Web lato client;

  • PHP: un linguaggio di programmazione interpretato, originariamente concepito per la programmazione di pagine web dinamiche;

  • Ruby: un linguaggio di scripting completamente a oggetti;

  • Python: un linguaggio di programmazione ad alto livello, orientato agli oggetti, adatto, tra gli altri usi, per sviluppare applicazioni distribuite, scripting, computazione numerica e system testing;

  • Perl: un linguaggio di programmazione ad alto livello, dinamico, procedurale e interpretato, che ha un singolare insieme di funzionalità ereditate da C, scripting shell Unix (sh), Awk, sed e in diversa misura da molti altri linguaggi di programmazione, compresi alcuni linguaggi funzionali.

  • BASIC: ne esistono diverse versioni compilate e pseudo-compilate, come Turbo Basic e Visual Basic.

Inoltre sono interpretati anche gli script di shell (i cosiddetti file di batch) e gli altri script in uso su Internet (Jscript, VBScript, Batch...)

Il codice di un programma interpretato viene salvato così com'è, e viene poi letto da un interprete, che è un programma che gira sul sistema operativo in uso.

Linguaggi compilati

I linguaggi di programmazione compilati richiedono invece che il codice, una volta terminato, sia processato da un compilatore che, convertendolo in linguaggio macchina, ne permetta l'esecuzione da parte della CPU.

I linguaggi compilati più famosi sono:

  • Java

  • C

  • C++ (linguaggio orientato agli oggetti derivato dal C)

  • Pascal (solitamente usato per uso didattico)

  • Cobol

I programmi interpretati sono più lenti ma più facili da creare e girano su molti sistemi operativi, a patto di avere lo stesso interprete, e che il dialetto del linguaggio sia comune.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!