Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Mostaccioli di Soriano
Mostaccioli di Soriano

5 piatti da provare in Calabria durante le vacanze

La Calabria, proprio come tutte le regioni del sud Italia, conserva una tradizione culinaria fatta di sapori decisi e forti. E’ famosa soprattutto per i suoi prodotti piccanti, che vengono mangiati anche nei mesi estivi, nelle feste di paese e in spiaggia. Se andate in vacanza in Calabria ci sono alcuni piatti tipici che dovete assolutamente provare, per assaporare al meglio la gastronomia calabrese. Eccoli tutti in un’imperdibile top five.  

  1. Sarde a Scapece: il primo piatto da non perdere è a base di pesce fresco condito con ingredienti semplici e gustosissimi. Si tratta delle sarde a scapece preparate con pesce fritto in olio bollente, adagiato in una pirofila e condito con un composto a base di pane grattugiato, aglio tritato, prezzemolo. Le sarde vengono poi coperte con olio extravergine d’oliva ed aceto aromatizzato, e sono lasciate a macerare per qualche ora.
  2. La Pitta: è una sorta di pizza tonda, alta e soffice, che viene farcita con tantissimi ingredienti. Le due tipologie più apprezzate sono la pitta chicculiata, preparata con pomodorini freschi, peproni piccanti, olio extravergine d’oliva e acciughe sottosale, e la pitta maniata, riempita con uova sode, provola, ricotta, carne di maiale e tanto peperoncino. Infine la pitta 'nchiusa (detta anche pitta 'mpigliata) è un dolce calabrese, preparato nel cosentino e nel catanzarese per le feste, e per tradizione viene preparato in occasione delle nozze. E’ formato da rose di pasta sfoglia, preparate con vino bianco, miele, spezie e frutta secca.
  3. Sagne chine (lasagne imbottite): si tratta di una pasta al forno tipica, fatta a strati, cosparsa di strutto e riempita con polpettine, scamorza, uova sode, pecorino grattugiato e mozzarella. Le sagne in passato erano considerate una pasta dei poveri, preparate solo con acqua, sale e farina oggi sono uno fra i piatti più buoni della Calabria.
  4. Morseddhu: è un piatto originario di Catanzaro, una sorta di trippa preparata con frattaglie bollite nel vino rosso calabrese e poi cotte con pomodoro e peperoncino piccante. Solitamente viene servita con una grossa pagnotta morbida, da intingere nel piatto per raccogliere il sugo. Un altro modo di mangiare questo piatto è quello di farcire una grossa pitta con qualche cucchiaio di morseddhu.

    Mostaccioli di Soriano: terminiamo questa top five dei piatti tipici della Calabria con un dolce, anzi con “i dolci” per eccellenza. Si tratta dei mostaccioli di Soriano Calbro, dei biscotti duri preparati con farina, anice e miele oppure con il mosto di vino caldo. La loro particolarità sta nel fatti che hanno forme diverse e vengono decorati con della carta stagnola colorata. Le forme più famose sono quelle a pesce, a cuore, a donna e a esse barocca, decorati con carta verde, rossa e argento. Molto belle anche le forme colorate di nero, come il famosocavallo di San Francesco, preparato bruciando lo zucchero sovrastante i dolcetti

Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!