Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Educare il cane
Educare il cane

Educare il Cane - Uscire di casa senza precipitarsi

Uno dei problemi principali per i possessori di cani, compreso il mio, è quello di abituare il cane a varcare la soglia di casa senza precipitarsi fuori a volte strappandoci il braccio!

In questa serie di operazioni, come per tutto ciò che riguarda l’educazione del cane, l’importante è la coerenza e costanza, ma iniziamo:

- Mettiamo il guinzaglio al cane e posizioniamoci davanti alla porta

- Apriamo leggermente la porta senza permettere al cane di uscire. Come prova a mettere il muso fuori chiudiamo la porta. (In questa fase ci vuole molta pazienza)

- Come il cane si gira altrove riapriamo leggermente la porta. Come il cane mette il muso fuori, si chiude. Importante è aprire quando il cane si gira altrove, il segreto è tutto lì perché associa la porta aperta al non uscire.

- Ripetiamo le precedenti operazioni finche il cane non mostra disinteresse per la porta aperta perché capisce che: muso girato = porta aperta  muso verso la porta - porta chiusa

- Quando riusciamo a tenere la porta abbastanza aperta che il cane riesca ad uscire e vediamo che non si precipita fuori, diamogli il permesso di uscire, possiamo dire ad esempio 'Vai + nome del cane' o 'Esci + nome del cane'. (Il cenno per il permesso, parlato o gestuale che sia, è indifferente, basta essere coerenti).

Questa serie di azioni vanno ripetute ogni qualvolta si esca di casa. Con il tempo il cane inizierà a mostrare disinteresse per la porta aperta permettendovi di aprirla sempre di più.

Un bel giorno vi guarderà negli occhi ed uscirà solo quando gli darete il permesso e quello sguardo sarà per voi un momento di indescrivibile soddisfazione.

Per me con la mia Maya è stato così. Buon addestramento a tutti
 


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!