Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





incrementare il flusso produttivo
incrementare il flusso produttivo

Consigli per incrementare il flusso produttivo

In un momento di crisi come questo, le aziende sempre di più devono vedersela con un'alta competitività.
Diventa quindi molto importante la gestione della produzione al fine di migliorare il lavoro ed eliminare gli sprechi.
Per aumentare la produzione, bisogna aumentare il valore prodotto ed eliminare tutti quei fattori che non aumentano il valore ma piuttosto lo spreco. Altri elementi saranno invece marginali nell’aggiungere valore al prodotto ma inevitabili e saranno quindi mantenuti.

Il fattore chiave è quello di riuscire a ottenere una produzione che fluisca senza che si blocchi in alcun punto delle fasi del processo di produzione.

Un miglioramento continuo del prodotto è una garanzia che tale articolo sarà richiesto, in questa fase, sono coinvolti i lavoratori di tutti i livelli, ma in particolar modo quelli in prima linea che si occupano della creazione prodotto stesso.

Un fattore veramente importante nella crescita della produzione è l'eliminazione dello spreco: gli sprechi possono essere suddivisi in sprechi di tempo, di energia causati dalla disorganizzazione, e da inutili scorte. Tempi di attesa troppo lunghi buttarono via tempo prezioso che può essere utilizzato in modo migliore, dei trasporti inadeguati per esempio troppo lenti rallentano flusso di produzione; scorte inutili, movimentazioni inappropriate, lavori fatti male e inefficienza del lavoratore sono tutte cose da correggere al fine di rendere efficiente la linea di flusso. Un sistema di ottimizzazione o organizzazione della produzione, sviluppato e ideato in Giappone, prende il nome di LEAN PRODUCTION, e prende in considerazione questi fattori e anche molti altri, al fine di avere un flusso produttivo ottimizzato, efficiente e fluido.

Per eliminare le attese, si può elaborare il tempo effettivo necessario alla produzione di uno specifico articolo prevenendo eventuali guasti nei macchinari, perdita di tempo nel cercare le attrezzature necessarie alla manutenzione all'uso delle macchine essere tempestivi negli ordini dei materiali e simili.
Il risparmio di energie nel settore dei trasporti, può essere ottimizzato eliminando invii con carichi leggeri e cercando di fare meno spedizioni possibili ma con carichi massicci.
I trasporti, infatti, richiedono una movimentazione che non raggiunge valore al prodotto, ma crea solo dei costi in più. Infatti, tali movimenti includono operai e macchine impiegate in tale processo, riducendo tali movimenti che richiedono caricare e scaricare l'articolo, si possono raggiungere un risparmio di tempo e di soldi.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!