Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





proteggere il cellulare
proteggere il cellulare

Come proteggere il proprio cellulare

Per molte persone il cellulare è una sorta di memoria aggiuntiva, dentro ci tengono proprio tutto, dai numeri telefonici, al PIN del bancomat e della carta di credito, alle foto più care. Insomma tutta la vita racchiusa nel cellulare e si capisce benissimo che se quest’ultimo dovesse andare perso o peggio ancora essere rubato, sarebbe un vero dramma. La migliore protezione rimane come sempre il buon senso, per esempio, custodire il cellulare in una borsa con la cerniera chiusa o nella tasca anteriore dei jeans, ma ci sono un sacco di altri accorgimenti che si possono prendere. Vediamo di elencare alcune delle più efficaci. Prendere nota del numero di cellulare, del numero di SIM e del numero IMEI, della marca e del modello, del nome dell’operatore telefonico del numero verde.

 

Se il telefono si dovesse perdere, si avranno così tutti i dati fondamentali a portata di mano per la segnalare il furto o per mettere un annuncio su internet per ritrovarlo. Informare subito il gestore telefonico non appena ci si rende conto di aver subito il furto, è necessario per evitare che il ladro consumi tutta la scheda o commetta reati attraverso il cellulare. La maggior parte dei ladri di telefoni, il cellulare lo usano immediatamente e di solito consumano tutto il credito telefonico. Ma se lo scoprissero bloccato da un codice PIN, non sarebbero in grado usare la scheda, o meglio ancora tutto il cellulare, se si possiede un codice di blocco totale. In questo modo si avrà anche il tempo di bloccare la scheda prima di subire ulteriori danni. Non è poi un bene memorizzare informazioni personali sul proprio cellulare: c’è sempre il rischio di furto di identità o di rendere utilizzabile dall’eventuale ladro il codice del bancomat o altri codici personali.

 

Alcune aziende forniscono un software che consente il totale controllo del cellulare da remoto in caso di perdita o furto. Altri software, come per esempio “iHound”, utilizzano invece la tecnologia GPS per aiutare a ritrovare il proprio iPhone. Non sempre poi, il telefono deve per forza essere stato rubato: potrebbe essere che il telefono sia stato soltanto perso e che qualche brava persona l’abbia ritrovato e voglia restituirlo. Con il blocco del telefono con un codice PIN però, in questo caso nessuno può accedere alla rubrica telefonica per rintracciare il proprietario. Si può valutare l’eventualità di visualizzare il proprio indirizzo e-mail sullo schermo anche se il telefono è bloccato. In questo modo, chi ha ritrovato il cellulare potrà contattare il proprietario per restituirlo.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!