Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





trasloco fai da te
trasloco fai da te

Come fare un buon trasloco fai da te a Bologna

Nel momento in cui si decide di trasferirsi e di cambiare casa, immancabilmente sorgono tantissimi problemi che, seppur di non difficile soluzione, mettono a dura prova lo spirito di chi deve pensare al successivo trasloco. Anzi è proprio il trasloco stesso il principale problema che angoscia la maggior parte di quelli che devono cambiare residenza: lo smontaggio dei mobili, l’imballo di questi ultimi e di tutti gli oggetti personali, il trasporto ed il successivo rimontaggio dei mobili e il disimballo degli oggetti personali, farebbero venire l’ansia anche alla più tranquilla delle persone. La questione principale è dunque: affrontare tutta questa immensa mole di lavoro da soli o rivolgersi ad una ditta specializzata in traslochi a Bologna?

 

Il trasloco “fai da te” è veramente conveniente solamente se riguarda piccoli appartamenti al primo o al massimo al secondo piano e per quelle persone che possiedono un furgone e gli utensili adatti, come, il materiale per l’imballaggio, cuscini ad aria per imbottitura, cinghie di contenimento e materiale di riempimento come il polistirolo per elementi fragili. Se invece si deve noleggiare il furgone, compreso di sollevatori ed attrezzatura, bisogna guardare se si rientra in un risparmio del 50% rispetto ad una qualsiasi ditta di traslochi a Bologna specializzata. Ci sono però ditte specializzate in traslochi a Bologna che aiutano a pianificare anche i traslochi a Bolognafai da te” a partire dallo studio dell’abitazione, includendo il noleggio delle attrezzature necessarie come il furgone, il sollevatore, gli utensili indispensabili al trasloco, fino all’espletamento della documentazione necessaria.

 

Per alcune tipologie di traslochi a Bologna, infatti, basta solamente un’autocertificazione, ma se il trasloco è realizzato mediante occupazione temporanea del suolo pubblico, bisogna richiedere all’ufficio tributi e/o alla Polizia Locale, i permessi che, oltre al costo della tassa “COSAP”, richiedono anche parecchio tempo per ottenere l’autorizzazione. Bisogna compilare un modulo soggetto a tassazione in bollo di 14,62 euro e, se richiesto, va allegata alla domanda anche una pianta in scala, dove si deve evidenziare bene la posizione degli automezzi e dei mezzi di sollevamento in strada. Quindi pianificare un trasloco, sia “fai da te” che con l’aiuto di una ditta specializzata in traslochi a Bologna, non è né semplice né veloce e occorre valutare i pro ed i contro per entrambe le soluzioni. Altra cosa poi da tenere a mente è che, in una grande città come Bologna, molte ditte specializzate in traslochi a Bologna effettuano il noleggio dei cartelli di divieto di sosta, il posizionamento e anche il disbrigo dei permessi comunali di occupazione suolo pubblico.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!