Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Sistemi di allarme come deterrente per i furti
Sistemi di allarme come deterrente per i furti

Sistemi di allarme come deterrente per i furti

I furti in appartamento sono purtroppo in costante aumento, nel nostro Paese, da diversi anni, e hanno raggiunto, secondo le più recenti statistiche diffuse dall’ISTAT, quota 250.000.

Un numero impressionante, tenendo conto anche del fatto che più di una persona abita nelle case colpite. Sono dunque tantissimi gli italiani che si trovano a dover fare i conti con questa problematica.

Si può agire però per tempo e prevenire, evitando prima del nascere tentativi di effrazione e furti consumati. Vediamo insieme come farlo.

1. Un sistema di allarme è il migliore dei deterrenti

I ladri si sono sempre più specializzati nel riconoscere le abitazioni più sguarnite, quelle più facili da penetrare e da saccheggiare. Si sono inoltre specializzati nel riconoscere quelle che sono protette da un sistema di allarme per casa in grado di contattare immediatamente le forze dell’ordine o guardie private per intervenire istantaneamente.

Neanche a dirlo, anche i ladri meglio organizzati stanno alla larga dalle case che sono protette da adeguati sistemi di allarme o da sistemi antifurto, sistemi che sono in grado di agire in primo luogo come efficaci deterrenti per ladri professionisti o semplici malintenzionati.

La spesa che ti tocca affrontare oggi è decisamente più bassa di quella media di qualche anno fa: i sistemi sono diventati più economici e anche più evoluti, e puoi anche pensare di scegliere un sistema ibrido, magari con telecamere alle quali puoi accedere anche da lontano.

2. La cassaforte non ti protegge dal danno morale

La cassaforte può custodire con assoluta efficacia i tuoi beni più preziosi, quei gioielli che oltre ad avere un considerevole valore economico, ne incorporano anche uno affettivo importante.

Non possono però proteggerti dal senso di violazione che tutte le vittime di furto in casa provano: sono entrati e hanno rovistato nei nostri luoghi più intimi, con assoluta impunità e portando via non solo oggetti di valore, ma anche il nostro senso di sicurezza.

Meglio scegliere sistemi che sono in grado di tenere i ladri fuori dalla tua casa, e non semplicemente di conservare con sicurezza qualche anello o qualche braccialetto.

3. Alcune zone d’Italia sono in balia dei ladri: cosa ne sai della tua?

I dati sui furti in casa sono particolarmente negativi. Il picco raggiunto nel 2014 di oltre 250.000 effrazioni è solo parzialmente migliorato negli ultimi tre anni, e rimangono comunque oltre 200.000 le case che hanno subito la visita dei ladri.

Di questi delitti, quasi la metà si sono consumati in Lombardia, e soltanto nella città di Milano sono stati quasi 15.000 nello scorso anno.

Ci sono alcune zone del nostro Paese che, vuoi per benessere, vuoi perché particolarmente isolate, diventano molto appetibili per le bande organizzate di ladri. Se nella tua area si sentono di frequente di questi fatti, è meglio che tu decida una volta per tutte di muoverti per tempo e prevenire ogni tipo di problema con un buon sistema di allarme o di antifurto, scegliendo la soluzione più adatta al tuo portafogli e alla tua abitazione.

Di soluzioni adeguate ce ne sono tante, anzi tantissime. Basta smettere di rimandare: per risparmiare poche centinaia di euro potresti trovarti a far fronte a danni economici e morali decisamente più elevati.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy