Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Stampanti inkjet
Stampanti inkjet

Stampanti inkjet: perché sceglierle, perché no

Quando si tratta di scegliere la tipologia di stampante più adatta ai propri bisogni, la scelta ricade su due alternative: le tecnologie inkjet, che utilizzano il sistema di stampa a getto d’inchiostro, e le laser. Tra le due, le prime sono indicate come l’alternativa più adatta a uso domestico, per una serie di ragioni. Le stampanti a getto d’inchiostro presentano diversi punti di forza e criticità.

Stampanti inkjet: punti di forza

I dispositivi inkjet hanno nella versatilità uno dei punti di forza principali. Essi, infatti, a differenza delle alternative laser, si adattano in maniera molto più performante alla stampa su più formati, dalla carta fotocopiatrice a quella fotografica, plastificata, ecc.; allo stesso modo, la stampa a getto d’inchiostro è più efficace per la stampa di fotografie, immagini o altre tipologie di file differenti dai testi. Altro vantaggio delle inkjet rispetto alle laser sta nel fattore prezzo.

Non solo il dispositivo in sé ma anche le ricariche presentano costi di mercato significativamente più bassi. Il tutto, senza tralasciare la possibilità di avvalersi delle cartucce compatibili in alternativa delle originali, a prezzi ben più bassi e che offrono prestazioni non distanti dalle versioni di brand. Il mercato produce anche toner compatibili per stampanti laser ma si tratta di prodotti quasi sempre d’importazione asiatica, privi di garanzie e attestati di qualità e, soprattutto, pericolosi per la salute umana e per l’ambiente, poiché contengono polveri non esaminate né approvata dall’Unione Europea. La qualità e la rapidità d’esecuzione delle inkjet è costante dalla prima all’ultima stampa e non richiede tempo per andare a temperatura, come avviene invece per le tecnologie laser o LED.

Stampanti inkjet: criticità

La tecnologia a getto d’inchiostro è adatta soprattutto per un uso non massivo, tipico delle famiglie. La velocità d’esecuzione e l’autonomia delle cartucce non sono adatte a un utilizzo intenso, proprio ad esempio delle realtà d’ufficio o, in generale, per le realtà aziendali che usano la stampa in maniera significativa e frequente. Per la stampa di file testuali, la tecnologia a getto d’inchiostro si dimostra non all’altezza delle laser, quest’ultime molto più precise nel tratto e nella definizione delle linee.

In conclusione

Le stampanti a getto d’inchiostro sono considerata l’alternativa più adeguata per la casa o, in generale, per un uso saltuario. Le inkjet garantiscono risparmio e versatilità a fronte di una limitata rapidità d’esecuzione e una precisione nei dettagli non paragonabile a quella delle versioni laser o delle tecnologie a LED.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!