Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Pendolari in bici
Pendolari in bici

Pendolari in bici, vince Milano

La bicicletta è diventato uno dei mezzi di trasporto più utilizzati dai pendolari di tutto il mondo. E, non senza una certa sorpresa, se diamo un’occhiata a una classifica, quella di Strava, in testa della passione per le due ruote non ci sono città come Berlino o Amsterdam, ma la nostra bella Milano. Strava è un’applicazione molto famosa nel mondo che consente ai ciclisti di mettere in condivisione i percorsi che vengono fatti in bicicletta. E i suoi utenti ormai sono oltre un milione in tutto il mondo. E proprio Strava ha stilato questa particolarissima classifica sui pendolari di tutto il mondo che usano le due ruote per recarsi a lavoro, pur vivendo non proprio a due passi. I milanesi battono quindi i colleghi del nord Europa con una certa sorpresa. Percorrendo quasi trenta chilometri al giorno, sono inseguiti dai colleghi barcellonesi e da quelli olandesi che oscillano tra i 26 e i 25 chilometri al giorno di percorrenza da casa al lavoro.

Il cambiamento della mobilità nel tempo

La mobilità dolce sia uno dei temi di maggiore attualità oggi, portando con sé molti altri aspetti – magari più di tendenza e da appassionati – che ruotano attorno a questa dimensione. Uno su tutti quello dell’abbigliamento. La moda, anche nel fitness e nello sport, conquista sempre il suo spazio perfino in mondi non esattamente conformi a essi. È per questo che siamo passati molto velocemente da tempi in cui per andare in bici si infilavano i primi pantaloncini e la prima t-shirt prese dall’armadio, mentre oggi si predilige un abbigliamento per mountain bike super tecnico e cucito su misura di ogni esigenza. Tornando alla classifica fatta da Strava, Milano conquista il primo posto non solo per percorrenza media dei suoi pendolari ciclisti, ma anche per i suoi propositi indubbiamente buoni e meritevoli di valorizzazione della mobilità su due ruote, puntando sulla realizzazione di nuove percorsi ciclabili e sul rafforzamento del progetto di bike sharing. Sull’applicazione sono quasi 400 gli utenti meneghini iscritti, molto meno chiaramente dei colleghi londinesi che sforano i novemila ma che, al contrario dei nostri milanesi, percorrono “appena” quindici chilometri al giorno.

In conclusione

Il pendolarismo sulle due ruote è un fenomeno che sta facendo molto bene alle nostre città, in tutta Europa, perché consente di diminuire in modo considerevole l’inquinamento atmosferico. Ad esempio nella città danese di Copenaghen il numero di bici ha superato quello delle auto che circolano per la città. Un fenomeno molto interessante che, se imitato anche in altre zone europee, porterebbe a dei benefici enormi per la salute di tutti i cittadini. Ma, il pendolarismo sulle due ruote, non fa bene solo all’aria, ma anche al nostro corpo visto che ci costringe a muoverci percorrendo molti chilometri al giorno con la sola forza delle nostre gambe e anche al portafoglio, pensiamo a quanto si risparmia in termini di carburante e parcheggio.


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!