Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!





Stufe a pellet canalizzate
Stufe a pellet canalizzate

Stufe a pellet canalizzate, vantaggi e svantaggi

L’autunno è ormai arrivato e, a breve, nelle case italiane si procederà con l’accensione del riscaldamento. Sempre più italiani, già da alcuni anni, hanno iniziato a rivolgere la loro attenzione verso le stufe a pellet, per i loro indiscutibili vantaggi di efficienza e praticità d’uso. Le stufe a pellet, difatti, bruciano una particolare tipologia di segatura compressa, il pellet, per produrre calore e diffondere nell’ambiente o, nel caso di stufe canalizzate, in più locali attigui. Si presentano, dal punto di vista estetico, piuttosto ingombranti, in acciaio inox o ghisa, e via via nel corso del tempo hanno cambiato più volte il loro aspetto per adattarsi al meglio allo stile contemporaneo che oggi va per la maggiore.

Al di là dell’aspetto estetico, le stufe a pellet sono oggi molto apprezzate per la loro praticità di utilizzo: è possibile programmare la loro accensione, tramite un’app, mentre un sistema di controllo verifica il corretto funzionamento della stufa in ogni momento. Tra gli svantaggi delle stufe a pellet, canalizzate o meno, vi è la secchezza dell’aria, causata proprio dal funzionamento stesso della stufa: il meccanismo di riscaldamento si basa infatti sulla convenzione forzata, per mezzo di un ventilatore, che provoca anche la dispersione – se pur minima – delle ceneri. Persone molto sensibili potrebbero dunque avere problemi in presenza di una stufa a pellet.

STUFE CANALIZZABILI, PER RISCALDARE PIU' AMBIENTI DELLA CASA

Inoltre, le stufe hanno bisogno di energia elettrica per poter funzionare, quindi in caso di blackout, sono di fatto inutilizzabili. Infine, il rumore di funzionamento potrebbe risultare fastidioso, motivo per cui è consigliabile posizionare la stufa in una stanza lontana dalle camere da letto. Per quanto riguarda l’installazione, inoltre, è indispensabile rivolgersi ad un esperto, che si occuperà anche della manutenzione annuale per verificare che l’impianto funzioni a dovere.

È importante, da questo punto di vista, acquistare sempre pellet di ottima qualità (il costo è irrisorio) per evitare problemi durante il funzionamento. E veniamo ora alle stufe canalizzate: si tratta di un impianto in grado di convogliare il calore nelle diverse stanze della casa – generalmente nei locali attigui rispetto a dove è posizionata la stufa – mediante l’utilizzo di tubi di canalizzazione che “trasportano” l’aria calda attraverso bocchette di areazione.

Si tratta di un metodo molto economico e sicuro per poter riscaldare diversi locali della casa, se l’abitazione è piccola, tra l’altro, è possibile riscaldare tutti gli ambienti, facendo ovviamente attenzione al momento dell’acquisto al fine di optare per linee di canalizzazione con estensione maggiore (generalmente fino ai 16 metri di lunghezza).


Desideri pubblicare sul blog? REGISTRATI GRATUITAMENTE e proponi i tuoi articoli!